Ghost Recon

Ghost Recon

Ghost Recon è il gioco con con cui tutto ha avuto inizio. Tom Clancy’s Ghost Recon è il primo titolo dell’omonima serie. Il gioco porta nel titolo il nome dello scrittore americano Tom Clancy, che ha ideato la trama originale. Sviluppato da Red Storm Entertainment, una sussidiaria di Ubisoft, è uscito nel 2001 per PC.

Nell’anno 2008 il mondo è sull’orlo della terza guerra mondiale. I radicali ultranazionalisti russi hanno infatti preso il controllo a Mosca, con l’obiettivo di ricostruire il vecchio impero sovietico. Ucraina, Bielorussia, Kazakistan, una dopo l’altra tutte le vicine repubbliche indipendenti vengono ricondotte nell’orbita russa. I carri armati russi vengono inviati tra le montagne del Caucaso e nelle foreste del Baltico pronti ad attaccare verso Sud e versoEst. Per evitare uno scontro a livello mondiale viene inviato un piccolo gruppo di soldati di élite in quelle regioni per fronteggiare l’emergenza. È la compagnia D, primo battaglione del 5º gruppo delle forze speciali degliStati Uniti. Questo gruppo di berretti verdi rappresenta infatti la punta di diamante, la prima linea di difesa. Dotati delle migliori tecnologie militari ed addestrati nelle più avanzate tecniche di combattimento nell’ombra, questi uomini colpiscono velocemente, silenziosamente ed invisibilmente. Si fanno chiamare: Fantasmi (Ghost).

Sicuramente per il tempo è stato un FPS rivoluzionario introducendo con il suo game play il concentto di Tactical – FPS. Infatti lo stile di gioco che lo caratterizzava molto rispetto agli altri giochi presenti nel panorama del tempo come C.S. o altri sparatutto frenetici molto in voga tipo Quake o Unreal Tournament. Ghost Recon ha visto uscire due espansioni negli anni, Desert Siege e Island Thunter che ne hanno prolungato la vita fino al 2006. Il gioco in quell’anno ha cessato di essere supportato ufficialmente dalla casa madre per passare al capitolo successivo, Ghost Recon Advanced Warfighter.

Caratteristiche peculiari del gioco erano la sua leggerezza e semplicità, unite a un gameplay tattico e divertente. Molto apprezzato dalla community la possibilità di creare mod e mappe con estrema facilità. Caratteristica che è andata persa nei capitoli successivi e più in generale in tutti gli fps di recente uscita.

Nonostante gli oltre 10 anni di vita c’è ancora una community attiva che continua a realizzare e sviluppare alcuni progetti www.ghostrecon.net.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *